PARTNER DI FIDUCIA

Pur sviluppandosi con l’evolvere della relazione, la fiducia dei nostri clienti nasce soprattutto dalla reputazione maturata dalla nostra azienda e dal suo azionista.
Esperienza, competenza, solidità, ma anche responsabilità e prudenza sono alla base della nostra reputazione.

La prudenza come regola

Tutta la nostra attività è organizzata in modo da fare di Indosuez Wealth Management un partner affidabile e degno della fiducia dei propri clienti.

Coscienti della loro prima responsabilità, la difesa del patrimonio che gli è stato affidato, Indosuez Wealth Management e i suoi collaboratori condividono una filosofia prudente, applicabile ovunque ed ogni stadio dell’attività.

 

GLI IMPEGNI PER ASSICURARE LA SICUREZZA DEI NOSTRI CLIENTI

Al fine di offrire ai nostri clienti un controllo ottimale dei rischi, Indosuez Wealth Management svolge la propria attività nel rispetto di alcuni grandi principi di funzionamento:

  • Un’attenzione particolare agli interessi del cliente
  • L’applicazione sistematica di misure di controllo dei rischi
  • Una rigorosa selettività e il controllo permanente dei partner esterni

 

L’IMPLEMENTAZIONE DI MISURE RIGOROSE

Per tenere sotto controllo i rischi - giuridici, fiscali e finanziari - insiti nelle proprie attività, Wealth Management applica misure rigorose, strutturate e trasversali.

Oltre a vegliare sulla nostra indispensabile sicurezza finanziaria – equilibrio del nostro bilancio e solvibilità delle nostre controparti - e ad assicurarsi del rispetto delle legislazioni e normative, imprescindibili per Indosuez Wealth Management, i nostri esperti utilizzano numerosi meccanismi, preventivi o di controllo, destinati a proteggere gli interessi dei nostri clienti.

 

UNA PARTICOLARE AMBIZIONE IN TERMINI DI COMPLIANCE

Questi processi sono in gran parte elaborati all’interno della Direzione Compliance, responsabile del rispetto delle disposizioni legislative e normative, qualunque sia il paese di residenza del cliente o la piazza finanziaria interessata. Tale Direzione conta un centinaio di collaboratori, a testimonianza dell’importanza accordata dal Gruppo alla sua attività.

La Direzione Compliance soddisfa in particolare le esigenze in termini di prevenzione del riciclaggio dei capitali, di lotta contro il terrorismo e rispetto delle sanzioni, e di prevenzione dei rischi di abusi di mercato.

Operante in stretto coordinamento con il gruppo Crédit Agricole S.A., la Direzione adotta il principio di organizzazione a matrice dell’azienda: gli specialisti Compliance sono presenti in ogni sede locale e sono gestiti secondo una logica trasversale. A livello locale o centrale, dipendono direttamente dalla Direzione Generale.

L’azione della Direzione Compliance è completata da quella della Direzione del Controllo Permanente, responsabile degli aspetti operativi, e da quella dell’Audit Interno, per le verifiche a posteriori.

 

UNA FILOSOFIA CHE GUIDA TUTTA LA NOSTRA ATTIVITÀ

Ad ogni stadio della relazione con il cliente, ci assicuriamo che le soluzioni fornite soddisfino i nostri ambiziosi obiettivi di sicurezza. Nel campo del wealth planning, scartiamo ad esempio ogni struttura che non soddisfi il criterio della sostenibilità.

Per gli investimenti, i nostri mandati di gestione patrimoniale presentano sistematicamente un profilo di rischio asimmetrico (che consenta di essere più offensivi quando i mercati sono favorevoli e di costituire degli ammortizzatori in caso di ribasso). Rifiutiamo di investire in attivi che denotano scarsa trasparenza o liquidità.

Le nostre soluzioni “Banking & Beyond” adottano lo stesso orientamento. Quando organizziamo quindi il finanziamento di un credito, prestiamo la massima attenzione alle sue condizioni di risoluzione.

 

PER OGNI NUOVA SOLUZIONE, UN RIGOROSO SISTEMA DI RISK MANAGEMENT

Una volta selezionata dagli esperti, ogni nuova soluzione interna o esterna, standardizzata o su misura, viene in seguito analizzata dai comitati interni denominati NAP (Nuove Attività, Nuovi Prodotti), composti da rappresentanti delle Direzioni Compliance, Legale, e Rischi e Controlli Permanenti.

 

Una costante attenzione alla priorità degli interessi del cliente

Fedeli alla nostra filosofia di prudenza e alla volontà di offrire sempre servizi di eccellenza, ci spingiamo ben oltre il semplice rispetto della conformità alle leggi e alle normative locali, per soddisfare la nostra ambizione in materia di protezione dei nostri clienti. Sviluppiamo ad esempio un approccio comune a tutte le nostre sedi locali, sugli aspetti relativi all’adeguatezza delle soluzioni al profilo del cliente. 

 

LA PRIORITÀ: ADEGUARE LE NOSTRE PROPOSTE AD OGNI SINGOLO PROFILO

Fin dai primi passi della relazione, attraverso processi precisamente definiti, la nostra azienda cerca di acquisire una profonda conoscenza delle caratteristiche di ciascun cliente, dei suoi obiettivi e del suo grado di avversione al rischio. Una volta formalizzate queste conoscenze, avviamo quindi una relazione su cui viene esercitato un controllo che si basa, in particolare, su un sistema automatizzato di verifica della corrispondenza fra il profilo del cliente e la composizione del suo portafoglio.

 

PROTEGGERE I CLIENTI, LA MISSIONE CENTRALE DEL TEAM COMPLIANCE

Gli strumenti che permettono di verificare l’adeguatezza dei nostri servizi al profilo del cliente vengono operati dal team Compliance. Più globalmente, l’azione di questo team traduce l’importanza accordata dalla nostra banca alla protezione degli interessi del cliente, in particolare attraverso i suoi processi di approvazione delle soluzioni di investimento. Indosuez Wealth Management presta inoltre un’attenzione particolare ad eventuali conflitti di interesse e al rispetto della riservatezza delle informazioni relative al cliente.

 

LA SCELTA DELLA CHIAREZZA E DELLA TRASPARENZA

Contemporaneamente, la nostra azienda si assicura della comprensione da parte dei clienti delle soluzioni adottate. Ad esempio, per gli investimenti tecnicamente complessi come i prodotti strutturati, facciamo in modo che i prospetti informativi siano scritti o riscritti in modo da renderli comprensibili anche a un non specialista. Ogni cliente può inoltre accedere in qualsiasi momento alla composizione di tutti fondi dell’azienda detenuti in portafoglio.

 

Partner esterni: deleghe limitate e sotto controllo permanente

Cerchiamo sempre di disporre al nostro interno del miglior livello di professionalità e di limitare le deleghe esterne. Indosuez Wealth Management si impegna quindi a gestire direttamente dei supporti di investimento in tutte le grandi classi di attivi. Questo approccio offre ai nostri esperti, al momento della selezione dei prodotti in architettura aperta, tutta la capacità di discernimento derivante dall’esperienza.
Inoltre, al fine di controllare al meglio i rischi legati agli investimenti, prestiamo estrema attenzione a conservare il giusto equilibrio tra i “prodotti” della nostra azienda e quelli gestiti da gestori esterni, nel quadro dei nostri mandati di gestione patrimoniale.

 

NESSUNA DELEGA PER LA SCELTA DEI PARTNER

Pur lavorando in architettura aperta, per fornire ai nostri clienti una gamma completa e dalle performance ottimali, siamo consapevoli dell’importanza assegnata alla scelta di un prodotto esterno.
Di conseguenza, teniamo ad effettuare direttamente tutti i controlli di pre-selezione dei partner o dei prodotti di investimento, per accertarci che soddisfino le nostre esigenze in termini di performance, ma siano al tempo stesso conformi ai nostri criteri di qualità. Questo atteggiamento rigoroso ci permette di mantenere intatta la catena della fiducia e rispettare le attese del cliente.

 

UN ESTREMO RIGORE NELLE VERIFICHE PREVENTIVE

Che si tratti di fondi di investimento o di private equity, i nostri team di esperti realizzano approfondite verifiche preventive.

Oltre alla performance, l’obiettivo di tali audit è la verifica di un gran numero di elementi quantitativi e qualitativi, che permettono di valutare la proposta alla luce delle esigenze di sicurezza. Nel caso di una SGR, ad esempio, oltre alla performance nel tempo, verrà valutata la solidità della società e la stabilità del gestore nominalmente citato sul piano contrattuale, la qualità del reporting e dell’accesso ai dirigenti del fondo, la regolarità della quotazione dei prodotti e la loro liquidità, tutti criteri essenziali per garantire la sicurezza degli investimenti nel tempo…

Queste verifiche saranno in seguito regolarmente aggiornate e ogni variazione di un parametro importante farà scattare un alert.

Ritorno in alto